Osservazioni sulle pellicce (per chi disegna)

di leonardo maffi

Versione 1.1 del 21 Maggio 2003

Quelle che seguono sono probabilmente riflessioni ovvie per chi ha pratica di disegno, ma forse possono essere utili per chi inizia.


Questa è l'immagine di riferimento. Le note seguenti sono quindi relative alla pelliccia di puma, che può essere molto diversa ad esempio da quella di renna, di bisonte o di coniglio (Fotografia: Zefa - Wegler, usata senza permesso).

1 1  La pelliccia è composta da singoli peli, per cui i bordi della pelliccia e il suo colore si "miscelano" con lo sfondo, che può essere l'azzurro del cielo, la luce solare (che si diffrange sui singoli peli, formando un alone luminoso intorno al corpo impellicciato), o come in questo caso un'altra pelliccia più scura (quella del gatto).


2 2  I peli un po' morbidi si attraggono tra loro, e si formano dei punti in cui i peli sono molto vicini, e altri punti dove non sono presenti, formando delle aperture nelle pelliccia, spesso di forma allungata e simili a spaccature.


3  I peli spesso tendono ad andare in linea retta, o comunque nella direzione in cui sono piegati, indipendentemente dalla direzione della pelle su cui si allungano. Per cui in corrispondenza di pieghe del corpo come le articolazioni, la pelliccia tende a proseguire nella stessa direzione, formando così dei ciuffi.


4 4  La pelliccia che copre il corpo del felino è orientata in varie direzioni rispetto all'osservatore, e nei punti dove i peli sono molto corti essi possono essere quasi perpendicolari alla pelle. Per cui in alcuni punti della pelliccia i peli possono crescere allineati alla linea di vista di chi osserva. Il risultato è che i singoli peli sono meno visibili, e si vede la pelle o il sottopelo, oppure uno strato più interno della pelliccia. In questo caso si ottiene così una zona più scura (simile alle pupille delle libellule) che se l'osservatore/trice si sposta si muoverà con lui/lei.


5 5  Le sfumature sono generate da peli che stanno cambiando colore, per cui spesso sono appunto sfumate. Spesso non ci sono variazioni di colore del tutto nette (anche nelle zebre, ecc).


6 6  Sui bordi del corpo si deve ricordare che in pratica si sta guardando il profilo di moltissimi peli. Questo può provocare le aureole di cui parlavo al punto 1, ma va tenuto di conto anche altro, ad esempio che i singoli peli spesso non hanno un colore uniforme lungo tutta la lunghezza. Di profilo è anche possibile vedere il colore dei soli peli di guardia della pelliccia, senza che tale colore venga modificato dagli strati sottostanti.


7 7  -- 8 8  La pelliccia è orientata. Il suo spessore e orientamento variano da punto a punto, e spesso hanno uno scopo adattativo. La pelliccia è anche fatta per far scolare l'acqua piovana verso il basso (nei bradipi tridattili è al contrario perché di solito vivono appesi sotto i rami). Sotto l'addome è spesso più chiara (controombreggiatura) per questioni di mimetismo, e più isolante per conservare il calore prodotto soprattutto dal fegato.


Un esempio di pelliccia a pelo lungo bagnata

A sinistra la miniatura e a destra l'ingrandimento, che mostra come il pelo bagnato lungo (del leopardo delle nevi ) aderisce al corpo, la lucidità che l'acqua da' alla pelliccia sul polso, il pelo parzialmente bagnato della spalla:






Qualche esempio e link

Alcuni artisti furry sono particolarmente bravi nella resa delle pellicce, ad esempio "Dark Natasha" e Therese Larsson.


"Platina" "Ailah" Therese-Larsson:
Siti e archivi personali:
http://user.tninet.se/~deq549g/tess/
http://vcl.ctrl-c.liu.se/vcl/Artists/Therese-Larsson/
http://yerf.com/larsther/
http://www.wolfmoon.ath.cx/platina/

Qualche esempio tratto dai disegni Therese Larsson (usati col suo permesso), una miniatura del disegno e un suo dettaglio:

   Gli "aloni luminosi" intorno alla pelliccia (1).
http://yerf.com/larsther/chennlucan_mark.jpg
Copia locale più compressa: chennlucan_mark.jpg



   Peli ravvicinati (2).
http://vcl.ctrl-c.liu.se/vcl/Artists/Therese-Larsson/anthro/nativeamericanwere.jpg
Copia locale più compressa: nativeamericanwere.jpg



   L'orientamento della pelliccia (7).
http://vcl.ctrl-c.liu.se/vcl/Artists/Therese-Larsson/jaimemark.jpg
Copia locale più compressa: jaimemark.jpg




Cristina Penescu "Starfinder":
<star_finder33@hotmail.com>
Galleria:
http://yerf.com/penecris/index.htm
Un esempio:
http://yerf.com/penecris/sf_lvrs.jpg


Dark Natasha:
Sito personale: http://www.darknatasha.com
Un paio di immagini d'esempio:
http://www.darknatasha.com/darknatasha/werew/cresentmoon.jpg
http://www.darknatasha.com/darknatasha/furry/fmanewolf.jpg



Un tutorial su come disegnare un tipo di pelliccia:
http://www.asurfael.net/tutorials/fur

Il tutorial di Goldenwolf sulla coloritura a matita dei disegni di lupi:
http://www.templeofluna.com/golden/howto/


[Indice]