ROBOT
RIVISTA DI FANTASCIENZA

15 Indice n. 16-17 18

Numero 16-17

Ad ali spiegate un uomo cerca di superare la pi¨ alta montagna dell'universo: Ŕ in gara con se stesso, con Dio o semplicemente con I venti di Starmont (The Winds at Starmont)? Ce ne parla Terry Carr in una dolce, struggente novelette.

Damon Knight, ospite d'onore di questo numero, racconta la storia di Mary (Mary), che ha commesso l'orrido peccato d'innamorarsi d'un solo uomo: che ve ne sembra di Elena di Tung (Helen O' Loy), di Lester Del Rey, robot dotato di eccessiva femminilitÓ? E la Marcia di Thomas Disch, adorata dagli Scarafaggi (The Roaches), v'ispira pietÓ o repulsione?

Passiamo sul macabro. Bruciare papÓ Ŕ quanto mai disdicevole, ma i terribili ragazzini di Noi tre (We Three), di Dean Koontz, fanno anche di peggio. Non sono migliori, d'altronde, gli assassini di Bob Shaw; non per nulla il suo racconto s'intitola Ballata dei rubacorpi (Waltz of the Bodysnatchers).

Di italiani questa volta ve ne proponiamo due: Virginio Marafante col suo Profumo di fragole, che Ŕ tutto un inno alla bontÓ; e Walter Scotellaro con Venditore di sogni, che ci porta nell'acida realtÓ di un incubo psichedelico.


Home page