ROBOT
RIVISTA DI FANTASCIENZA

22 Indice n. 23 24

Numero 23

Una maliziosa astronave solca lo spazio con a bordo l'equipaggio più matto che la fantascienza ricordi; e, tra l'equipaggio, s'insinua furtiva una presenza ignota, un alien che nessuno ha visto ma che tutti temono. Quale sarà il frutto di questo strano incontro? Ce ne parla Ursula Le Guin nel divertentissimo Intracom, con rara eleganza e maestria.

Anche l'astronave di Gilda Musa porta uno strano carico: Gli ex bambini che approdano su Urano sono sì terrestri, ma appartengono, per così dire, alle "nuove generazioni". Occhio, quindi a questi astronauti del tutto speciali. Il problema s'inverte nelle Donne invisibili (The Women Men Don't See) di James Tiptree jr., dove sono gli alieni a scendere sul nostro pianeta. E qui incontrano la signora e la signorina Parsons, due personaggi femminili che nessun lettore potrà dimenticare.

Con Sfondare la porta dell'inferno (Break the Door of Hell) prosegue il ciclo del Viandante in nero di John Brunner; questa volta all'insegna dell'orrore, come impareranno a loro spese gli abitanti della folle città di Ys, che pretendono di resuscitare i morti. Di pericoli dunque è irta la magia, ma lo sono anche i viaggi nel tempo: ce lo mostra Robert F. Young in Villaggio d'argilla (Clay Suburb), micidiale ed epica avventura di un crononauta.


Home page