ROBOT
RIVISTA DI FANTASCIENZA

Sp.7 Indice Sp.8 Sp.9

Speciale 8

Uomini nello spazio alla ricerca di pianeti vergini da collezionare. E, perché no, da sfruttare ai buoni fini del commercio interstellare. Uomini come Nicholas van Rijn, per esempio, di cui potrete leggere la gustosissima avventura intitolata Nascondiglio (Hiding Place), alle prese con un mucchio di extraterrestri fifoni. Ma in quest'antologia se ne vedono di tutti i colori, e quindi non dovete meravigliarvi se dallo spazio profondo si passa alle incognite dei "mondi alternativi" nel bellissimo romanzo breve Il sogno e la follia (The Fatal Fulfillment), dove si affronta il tema della pazzia e della libertà individuale. Ma ad Anderson non dispiacciono le storie di puro divertimento: e quindi eccovi Il barbaro (The Barbarian), che piacerà ai patiti di Conan, e in genere agli amanti della fantasy, condita qui da un pizzico d'ironia.

Nemmeno qui poteva mancare l'estrapolazione sociologica, presente in Gli ultimi eroi (The Last of the Deliverers) e in Sam Hall (Sam Hall), ritratti diversamente agghiaccianti del nostro futuro. Dal viaggio nel tempo (crudelissimo!) di Il mio scopo sublime (My Object All Sublime) si passa alle meraviglie esotiche di Il viaggio più lungo (The Longest Voyage), alla pirateria aerea de Il popolo del cielo (The Sky People); per chiudere, in poetica suggestione, sul Kyrie (Kyrie) di una creatura aliena che si sacrifica alla razza umana.


Home page