> fumetti

    riven studio

 

Nel 1996 Emilio Saturnini e Salvatore Genovese fondano un'etichetta, la Home Comics, con l'intento di realizzare fumetti indipendenti. Il primo lavoro è una miniserie di tre numeri intitolata Pride, la storia di un uomo costretto ad essere un supereroe per sopravvivere. Il numero 1, Un mestiere difficile, appare sulla e-zine Meandri nel settembre dello stesso anno. Grande ammiratore del fumetto americano, Genovese cura matite e chine collaborando al soggetto e illustrando le copertine. La rivista chiude i battenti e la serie rimane inedita.

I due continuano a lavorare insieme. Nel 1997 Saturnini scrive una nuova miniserie, Messiah, che Genovese comincia a illustrare. Abbandonato il filone supereroistico, questa volta l'influenza principale proviene dalla narrativa di Garth Ennis e dal suo Preacher. Gli autori immaginano che in un preciso lasso temporale, il 20 maggio del 2000, i pianeti del sistema solare si disporranno in un modo tale da investire la Terra di forze gravitazionali che la distruggeranno. Ma un'antica civiltà aliena precedente all'umanità avrebbe inventato un congegno per sventare la minaccia. Nasce una storia densa di personaggi strani, viaggi nel tempo e rivelazioni. Della serie vengono ultimati i primi due numeri (di 6) e abbozzato il terzo episodio. A causa degli impegni dei due autori, il progetto rimane incompiuto.

Alla fine del 1997 Saturnini e Genovese vengono coinvolti nella realizzazione di un progetto che vuole far rinascere le atmosfere dei grandi robot nipponici in chiave italiana. Emilio proporrà all'editore tre soggetti diversi che verranno scartati. Su soggetto dello stesso editore, parte il lavoro preparatorio della serie che Saturnini abbandonerà presto, causa gravi incomprensioni artistiche con il resto del team creativo. Poco dopo, anche Salvatore Genovese lascerà il fumetto.

Nel 1998 ai due si unisce il disegnatore Salvatore Moscatt. Il sodalizio si trasforma in un progetto sensibilmente più ambizioso. Nasce il Riven Studio. Prima prova concreta del gruppo è la serie Darkest, un fumetto fantahorror scritto da Saturnini e illustrato dalla coppia Genovese/Moscatt. Il background è lo stesso di Gaia, romanzo del 1995 di Emilio Saturnini. In un futuro prossimo venturo, dopo una misteriosa catastrofe conosciuta come l'Ottenebramento, l'umanità sorge dalle proprie ceneri e si organizza in un nuovo MedioEvo. L'olocausto ha generato spaventose creature che come vampiri vivono solo di notte, e ci cibano di carne umana. La serie, inizialmente progettata come regolare, diventa una mini di 12 numeri, con il primo episodio intitolato Luce lontana di 48 pagine.

Per maggiori informazioni leggi il profilo degli autori e l'introduzione a Darkest Saga.

Nel 2001, Francesco Monaca entra a far parte del gruppo creando la divisione Riven Animation. Su soggetto di Saturnini comincia a elaborare un cartone animato digitale dal titolo Shizuo. (Kevorkian)

RIVEN STUDIO WANTS YOU! Sai scrivere o disegnare fumetti? Ti piacerebbe lavorare a un cartone animato? Sei pieno di idee che vorresti prendessero vita? Contattaci, stiamo cercando artisti per la realizzazione di nuovi progetti!

 

> salvatore moscatt    > salvatore genovese    > darkest saga    > riven animation                                 inizio pagina

home