006
URANIA
collezione

ROBERT A. HEINLEIN
I FIGLI DI MATUSALEMME
LUGLIO 2003
I figli di Matusalemme sono centenari e ultracentenari che dopo aver nascosto al resto del mondo la loro lunghissima vita decidono di rivelarsi e di stabilire rapporti amichevoli; ma nel 2125 a chi è destinato per statistica a non andare oltre l’ottantina, quei longevi non vanno giù. Per evitare arresti, torture e deportazioni i centomila, longevo più o longevo meno, riescono a scappare fortunosamente con un’astronave abbastanza capiente.
E inizia il viaggio, che non è solo occasione  di spostamento nello spazio, tra le galassie, ma nella migliore tradizione anarchisteggiante della frontiera – concetto molto americano, vero motore dell’immaginario collettivo – esalta l’iniziativa di chi cerca nuove sfide.
Dall’introduzione di Pietro Cheli


Prodotto di un esperimento genetico, le “Famiglie Howard” rappresentano il meglio che si possa ottenere in fatto di incroci tra esseri umani. Risultato: centomila individui che vivranno almeno un secolo e mezzo. Ma per Lazarus Long e gli altri longevi i problemi sono appena cominciati, perché sulla Terra milioni di donne e uomini sono venuti a conoscenza del loro segreto e vogliono impossessarsi dell’esclusiva ricetta della giovinezza.
Per la prima volta in edizione integrale.
Robert Anson Heinlein
Robert Anson Heinlein (1907-1988) è stato al lungo identificato con il concetto stesso di “science fiction” americana. Autore di romanzi e racconti che si inquadrano in una complessa storia futura, da Requiem  a La Luna è una severa maestra, da Universo a questi Figli di Matusalemme (Methusalah’s Childern, apparso su rivista nel 1941 e rielaborato nel 1958 per l’edizione definitiva in volume), ha immaginato coerentemente lo sviluppo del suo paese nel XXI secolo. Accusato a volte di militarismo (soprattutto a causa del romanzo per giovani Fanteria dello spazio, recentemente trasposto in film), ha esplorato tenacemente i suoi miti in romanzi variamente acclamati come Straniero in terra straniera, La via della gloria, Non temerò alcun male, Lazarus Long l’immortale, Operazione domani e altri. Al cinema, cui Heinlein ha collaborato fin dagli anni Cinquanta con la sceneggiatura di Destinazione Luna, si è visto anche un adattamento del suo romanzo d’invasione Il terrore dalla sesta luna.
Pietro Cheli

Nato a Genova nel 1965, si occupa delle pagine di cultura e spettacoli del settimanale “Diario”, collabora con Rai e Tele+ come autore e conduttore di documentari e programmi di approfondimento, insieme a Ivano Fossati ha scritto il libro Carte da decifrare (Einaudi 2001).
Prezzo Euro 4,90
Formato cm. 12,7 X 18
Illustratore di Copertina Franco Brambilla
Traduzione di Giacomo Fecarrotta
006
<< 005
007 >>
Pagina 
Urania Collezione