028
URANIA
COLLEZIONE


CRISTALLI SOGNANTI
di THEODORE STURGEON 
(The Dreaming Jewels, 1950)
MAGGIO 2005
Due comunissimi alberi messi uno accanto all'altro offrono a un uomo altrettanto qualunque l'opportunità di ottenere facoltà sovrumane. Ma cos'è il dominio del mondo al confronto del potere dei gioielli, i misteriosi cristalli che sognano dalla notte dei tempi? Questo grande suspense fantastico, che assicurò nel 1950 la fama a Sturgeon, torna nella brillante e completa traduzione di Giampietro Calasso.


PRIMA EDIZIONE SU RIVISTA: "Fantastic Adventures", febbraio 1950
PRIMA EDIZIONE IN VOLUME: Greenberg, New York, 1950.
PRIMA EDIZIONE ITALIANA: "I Romanzi di Urania" n. 11, Milano 1953.
IL GIUDIZIO: "Al tema centrale del fanatico ossessionato dalla sete di grandezza e dotato di poteri inauditi, Theodore Sturgeon intreccia magistralmente i fili di poesia e d'angoscia che gli sono cari, e che fanno di lui uno degli scrittori più umani e "completi" che conti la fantascienza americana" (Carlo Fruttero).
Theodore Sturgeon
Theodore Sturgeon (1918-1985) è il nome sotto cui è noto lo scrittore americano Edward Hamilton Waldo (il quale decise di adottare legalmente il cognome del patrigno e un nuovo nome proprio). E’ l’autore di alcuni tra i più celebri romanzi di fantascienza americani: Nascita del superuomo  (More than Human, 1953, vincitore dell’international Fantasy Award), Cristalli sognanti (The Dreaming Jewels, 1950) e Venere più X (Venus plus X, 1960). Molto famosi sono i suoi racconti, pubblicati in varie raccolte anche in Italia, a partire dagli anni Sessanta: “Profumo d’infinito”, “Un fruscio d’ombre”, “La stirpe di Giapeto”, “Un dio in giardino” ecc. Una dei primi grandi “umanisti” della fantascienza – di quegli scrittori, cioè, che all’aspetto tecnologico hanno volentieri anteposto quello morale e psicologico -, è un fine descrittore di caratteri dotato di un’inesauribile immaginazione.
Prezzo Euro 4,90
Formato cm. 12,7 X 18
Illustratore di Copertina Franco Brambilla 
Traduzione di  Giampietri Calasso
Revisione di Dario Rivarossa
028
<< 027
029 >>
Pagina 
Urania Collezione