042
URANIA
COLLEZIONE


L'UOMO DISINTEGRATO
di ALFRED BESTER
(THE DEMOLISHED MAN, 1952)
LUGLIO 2006
In un'America del prossimo futuro dove una percentuale consistente di cittadini è dotata di facoltà telepatiche, e dove l'ESP è ufficialmente regolata da leggi, categorie, codici morali a albi professionali, un potentissimo miliardario viene assassinato durante una festa. Un delitto "impossibile", in una società che è in grado di leggere il pensiero dei criminali. Un delitto perfetto, che tuttavia i poliziotti esper riusciranno a smontare, penetrando una dopo l'altra le barriere invisibili opposte dal colpevole. E disintegrando, pezzo per pezzo, il suo universo mentale. In una nuova traduzione integrale - la prima mai apparsa in Italia - il famoso romanzo di Beter, vincitore del primo Hugo Award nel 1953.


PRIMA PUBBLICAZIONE A PUNTATE:  "Galaxy", gennaio-marzo 1952.
PRIMA EDIZIONE IN VOLUME: Signet Book, New York, 1954.
PRIMA EDIZIONE ITALIANA: con il titolo "Anime cieche", in appendice a " I Gialli Mondadori" n. 216-228, 1953.
IL GIUDIZIO: "E' un'opera di eccezionale ingegnosità, dove la trasmissione del pensiero diventa l'arma di un duello mortale tra un assassino e un detective insoliti" (Carlo Fruttero).
Alfred Bester
Nato nel 1913 e scomparso nel 1987, viene ricordato come uno dei grandi innovatori della fantascienza americana degli anni Cinquanta, ma in realtà ha cominciato a scrivere nel decennio precedente, pubblicando memorabili racconti su riviste di SF. La sua vasta produzione è stata raccolta, in italiano, in due tomi della collana Mondadori "I Massimi della Fantascienza": un volume con il romanzo La tigre della notte (1956) più la prima parte di Tutti i racconti (1939-1942), e un secondo volume con il romanzo L'uomo disintegrato (1952) e Tutti i racconti (1950-1980). Il suo umorismo graffiante, la sua inventiva a molti livelli - contenutistico, lessicale, nell'intreccio - ne fanno ancora oggi uno degli autori più appassionanti e significativi. Con L'uomo disintegrato ha vinto il primo Hugo Award (1953) come migliore romanzo. Negli anni Settanta ha pubblicato il memorabile Connessione Computer (Computer Connection, 1974) e negli anni Ottanta Golem 100 (Id., 1980) e I simulanti (The Deceivers, 1981). Postumo è uscito Psyconegozio (1998), romanzo che Bester aveva lasciato incompiuto nel 1987, anno della sua morte, e completato poi da Roger Zelazny.
Prezzo Euro 4,90
Formato cm. 12,7 X 18
Illustratore di Copertina Franco Brambilla 
Traduzione di  Marina Salmi
Nuova Traduzione Integrale di  Giuseppe Lippi e Laura Serra
042
<< 041
043 >>
Pagina 
Urania Collezione