"I Romanzi di Urania" n° 14
20 APRILE 1953

Guerra nella galassia
di Edmond HAMILTON

LA TRAMA (dalla 2^pagina)
A quali conquiste gli esseri umani, se la specie sopravviverà a quel tempo, saranno arrivati fra duemila secoli? Se già ai nostri giorni la scienza lascia intrvedere la possibilità di viaggi interplanetari e l'adattamento alle condizioni di vita di altri pianeti, l'autore di questo fantastico romanzo immagina che fra duemila secoli l'umanità sia sparsa su tutti i pianeti gravitanti intorno agli innumerevoli soli della via Lattea; ci porta in un immenso impero che ha per capitale Throon, un fantasmagorico pianeta dalle montagne di vetro, scintillanti al sole bianco di Canopo. Su astronavi che viaggiano negli spazi a velocità dieci volte superiore a quella della luce assistiamo a una guerra galattica, mostruosa per i mezzi tecnici di cui l'umanità disporrà in quell'epoca. Il protagonista, John Gordon, è un uomo del ventesimo secolo come noi, un contabile newyorkese che, per mezzo di una macchina inventata da uno scienziato, si trasporta con la mente e lo spirito nel corpo fisico di un principe dell'immenso Impero della Via Lattea, proprio nel momento in cui scoppia la grande guerra galattica. Come il contabile del ventesimo secolo riesca a vincere la guerra dell'avvenire il lettore vedrà dalle pagine che seguono: "Guerra nella Galassia" è più che un romanzo di fantascienza: è un capolavoro di fantasia cosmica, il poema dello Spazio e del Tempo
IL SOMMARIO 
Pagina     2 Trama del Romanzo
Pagina     3 Romanzo "Guerra nella galassia" (The star kings) di Edmond Hamilton. Traduzione di Patrizio Dalloro.
Pagina 143 (Appendice) 2^ di 5 puntate di "Niente fiori all'ambrosia" (The red box) di  Rex Stout. Traduzione non indicata.
Pagina 151 Varietà
ALTRI DATI
Prezzo Volume
Lire 150
Dimensioni Volume
cm. 20 X 14
Illustratore Copertina
Curt CAESAR
Torna all'elenco
<< Precedente
Successiva >>