"I Romanzi di Urania" n° 17
10 GIUGNO 1953

Hedrock l'immortale
di Alfred Elton Van VOGT

LA TRAMA (dalla 2^pagina)
Il caso ha voluto che Hedrock fosse immortale ed egli da quattromila anni continua i suoi esperimenti per poter donare agli uomini lo stesso beneficio. Qui sta la grandezza orale del protagonista le cui azioni sono sempre dettate dall'altruismo e dagli ideali. Questo "interesse immenso ed appassionato per il benessere degli uomini" (come è definito dall''Intuitore Edward Gonish) è tanto più notevole nella luce fradda e affascinante del progresso scientifico. Si è scoperto perfino un motore intrastellare. Potranno gli uomini conoscere una simile scoperta? Nasce una lotta serrata fra Hedrock e la bella, volitiva imperatrice Isher.. Come finirà? Ce lo dicono le ultime pagine del romanzo in cui una vena di patetico si insinua  sottilmanete: anche l'imperatrice Isher è un essere umano, anch'essa ama, soffre e vuole un bambino a costo della vita. Pagine piene di fascino portano il lettore nel mondo misterioso delle stelle in un viaggio straordinario, infinite scoperte ci vengono prospettate con una fantasia che ha del prodigioso, ma a tutto dà un significato il calore di un'umanità, di una generosità proofnda, così poco comprese dal freddo intellettualismo di certi esseri strani...
IL SOMMARIO 
Pagina     2 Trama del Romanzo
Pagina     3 Romanzo "Hedrock l'immortale" (The weapon makers) di Alfred E. Van Vogt. Traduzione di Rosetta Colli.
Pagina 143 (Appendice) 5^ di 5 puntate di "Niente fiori all'ambrosia" (The red box) di  Rex Stout. Traduzione non indicata.
Pagina 156 Varietà
ALTRI DATI
Prezzo Volume
Lire 150
Dimensioni Volume
cm. 20 X 14
Illustratore Copertina
Curt CAESAR
Torna all'elenco
<< Precedente
Successiva >>