"I Romanzi di Urania" n° 102
27 OTTOBRE 1955

Quota incerta
di Jean LEC

LA TRAMA (dalla 2^pagina)
Il romanzo è l'avvincente avventura di un geniale inventore e di un suo amico che, provando un aereo di loro invenzione, vanno a finire su un pianeta sconosciuto, un pianeta dei nostro sistema solare ma che i nostri telescopi non possono scoprire perché lo strato ionizzato della sua atmosfera lascia passare la luce in un solo senso e anche perché le perturbazioni causate dalla sua gravitazione agli altri pianeti del sistema solare sono moIto deboli. E' uno strano mondo, fatto di isole, su cui regna e vive un unico essere, che non ha corpo eppure ha mille corpi - cosí come il pensiero, nel nostro cervello, ha a sua disposizione milioni di cellule. L'analisi approfondita di questo strano essere, è molto interessante e divertente, perché le sensazioni che esso riceve e trasmette sono multiple e contemporanee e suoi strumenti sono dei corpi quasi umani che vivono in pieno stato di felicità fisica, senza cervello proprio, ma agendo come se ne avessero. E, in fondo, la vita sul pianeta non è che la ripetizione della vita sulla nostra Terra, con la differenza che i suoi abitanti sono esenti dal dolore e dall'angoscia. Lo scienziato si affeziona a quel mondo e ai suoi abitanti, ma il suo compagno vuole strapparlo da quello che' gli pare - e forse è - un funesto incantesimo, una suggestione dell'Essere Multiplo, e riportarlo sulla Terra. Ci riuscirà? E' quanto il romanzo narra, in un susseguirsi di situazioni bizzarre e di strane quanto affascinanti concezioni.
IL SOMMARIO 
Pagina     2 Trama del Romanzo
Pagina     3 Romanzo "Quota incerta" (L'Être multiple) di Jean LEC. Traduzione di Enzo De Michele.
Pagina 118 (Appendice) 17^ di 20 puntate di "Mondi senza fine" (Ring around the sun) di Clifford D. SIMAK.
Pagina 124 Varietà
ALTRI DATI
 
Prezzo Volume
Lire 130
Dimensioni Volume
cm. 20 X 14
Illustratore Copertina
Curt CAESAR

 
Torna all'elenco
<< Precedente
Successiva >>