"I Romanzi di Urania" n° 133
30 AGOSTO 1956

Il pianeta dell'esilio
di  Jerry SOHL

LA TRAMA (dalla 2^pagina)
Le esperienze dell'ultima guerra ci hanno reso familiare la parola «resistenza »; di una Resistenza americana, però, nessuno ha mai sentito parlare; gli Stati Uniti, nei due secoli della loro esistenza, non hanno mai provato l'amarezza della dominazione nemica. Ma cosa riserba l'avvenire? Jerry Sohl non è ottimista a questo riguardo, non si fida che gli uomini possano servirsi delle loro meravigliose scoperte solo a scopi pacifici e prevede una guerra breve ma disastrosa in cui gli Stati Uniti e i loro alleati avranno la peggio. Il nemico è duro e spietato e il suo giogo è pesante. Inoltre come si può sperare di liberarsene quando esso ha cosparso l'atmosfera terrestre di un terribile virus che ucciderebbe tutti se ogni mese ciascuno non si sottoponesse all'inoculazione di un vaccino? Ma Emmett Keyes è miracolosamente immune al morbo, e decide di fuggire da casa, nella speranza di trovare qualcuno insofferente come lui del dominio del nemico, e che abbia il desiderio di liberare la sua terra. Emmett è giovane e ingenuo, e incappa in tremende avventure e in rischi d'ogni genere, ma è anche testardo e deciso, e riesce a trovare quello che cercava: un'organizzazione di resistenza che si prepara a liberare il mando. E' un'organizzazione nuova, inimmaginabile, quale solo un'ardita ma intelligente fantasia poteva inventare, pur restando nel contempo umanissima e possibile.
IL SOMMARIO
Pagina     2 Trama del Romanzo
Pagina     3 Romanzo "Il pianeta dell'esilio" (Point Ultimate) di Jerry SOHL. Traduzione di Beata Della Frattina.
Pagina 118 (Appendice) 6^ di 14 puntate de "Gli inutili" di Lina GERELLI.
Pagina 124 Varietà
ALTRI DATI
Prezzo Volume
Lire 130
Dimensioni Volume
cm. 20 X 14
Illustratore Copertina
Curt CAESAR

 
Torna all'elenco
<< Precedente
Successiva >>