"I Romanzi di Urania" n° 137
25 OTTOBRE 1956

Il clandestino dello spazio
di Charles Eric MAINE

LA TRAMA (dalla 2^pagina)
Nel 1959 il fìsico inglese Hugh Macklin sta mettendo a punto un'importantissima invenzione che, se avrà buon esito, permetterà all'uomo di recarsi nella quarta dimensione, di viaggiare cioè attraverso il tempo. L'esperimento riesce, ma Hugh Macklin non può piú tornare indietro. Senza che lui lo sappia, qualcuno ha sabotato l'appa- recchio, ed ora lui è destinato a vagare attraverso il tempo, impossessandosi del corpo di altri individui, la cui eventuale morte fisica gli serve solo come trampolino di lancio in un sempre piú lontano avvenire. Ma nella sua vita privata c'erano delle complicázioni che, piú o meno simili, ritornano nelle successive reincarnazioni, come sempre ritrova la sua bellissima ed enigmatica moglie, Lydía, perno del mistero che lo circonda. E alla fine, Hugh Macklin riesce à risolvere il suo inquietante enigma, ma in un modo impreveduto, incredibile e amaro, dopo incalzanti pagine di interessanti avventure.
IL SOMMARIO 
Pagina     2 Trama del Romanzo
Pagina     3 Romanzo "Il clandestino dello spazio" (Timeliner) di Charles Eric MAINE. Traduzione Beata Della Frattina.
Pagina 114 (Appendice) 10^ di 14 puntate de "Gli inutili" di Lina GERELLI.
Pagina 123 Varietà
ALTRI DATI
Prezzo Volume
Lire 130
Dimensioni Volume
cm. 20 X 14
Illustratore Copertina
Curt CAESAR

 
Torna all'elenco
<< Precedente
Successiva >>