"I Romanzi di Urania" n° 146
28 FEBBRAIO 1957

Il millennio dimenticato
di Teldy NAIM

LA TRAMA
(dalla 2^pagina)
I lettori già conoscono Teldy Naim dal suo romanzo "I giorni dell'atomo" presentato in questa collezione. Nel presente racconto l'autore pone un bizzarro problema. L'umanità è nel 3293 d. C. Gli uomini sono pochi sulla faccia della Terra, ma civili, e conoscono della propria storia tutto ciò che si sa ai nostri giorni; tuttavia c'è una frattura di un millennio nella storia dell'umanità: dal 1970 al 2070 non v'è la minima traccia nel mondo e nella memoria delle razze che lo popolano. Sanno, tuttavia, che qualcosa ha dovuto cambiare la faccia del mondo: il sole tramonta a nord, l'Equatore passa all'altezza del Labrador, e il Tropico del Cancro al livello di quella che un tempo si chiamava Islanda... Gli scienziati s'affannano nelle ricerche del "Millennio dimenticato", ma invano. Finché un giorno, da un satellite artificiale che va alla deriva nello spazio fin dal 1959, cade sulla Terra una ragazza di diciotto anni. Secondo i suoi calcoli dovrebbe essere il maggio del 1980... e invece si trova nel 3293! Come spiegare questo nústero? Ed ecco che il romanzo conduce per mano i simpatici personaggi che lo popolano verso il piú remoto'passato. Il lettore vede sfilare nella storia la regina di Saba, Beethoven, Shakespeare, e infine gli uomini del "Millennio dimenticato", in un bizzarro viaggio che ap- passiona, insegna e diverte.
IL SOMMARIO 
Pagina     2 Trama del Romanzo
Pagina     3 Romanzo "Il millennio dimenticato" (Ceci arrivera hier) di Teldy NAIM. Traduzione di Patrizio Dalloro. 
Pagina 113 (Appendice) 6^ di 16 puntate de "Uomini d'altri pianeti" (Men of the other worlds) di Kenneth HEUER.
Pagina 124 Varietà
ALTRI DATI
Prezzo Volume
Lire 130
Dimensioni Volume
cm. 20 X 14
Illustratore Copertina
Carlo Jacono

 
Torna all'elenco
<< Precedente
Successiva >>