"URANIA" n° 165
21 NOVEMBRE 1957

La città senza ritorno
di E. C. TUBB

LA TRAMA (dalla 2^pagina)
Ancora un romanzo di E.C. Tùbb, l'autore di "I pionieri di Marte" e "La lunga morte". L'eccezionale successo riscosso dalle precedenti opere di questo originale scrittore è una garanzia per gli appassionati di fantascienza. "La città senza ritorno" è una stupenda favola per adulti, ricca di umanissimi contrasti, di volta in volta delicata, amara, violenta. E' la vicenda di tre esseri umani: due uomini e una donna; di un pianeta, Marte; e di una città, Klaglan. Chiusa nella coppa delle Montagne Azzurre, al centro di un mare e di sabbia, custodita gelosamente da una natura ostile all'uomo, sorge Klaglan, l'allucinante città proibita. Da innumerevoli millenni silenziosa e immutabile, la metropoli di cristallo giace nel deserto rosseggiante, sede di misteriose voci, e di fantastiche leggende nate dai miti piú cari alla fantasia popolare. Ma Klaglan, gemmá troppo preziosa anche per l'avidità uana, è qualcosa di piú di una città. Qualcosa di piú e dì diverso, e, forse, d'irraggiungibile...
IL SOMMARIO 
Pagina     2 Trama del Romanzo
Pagina     3 Romanzo "La città senza ritorno" (City of No Return) di E. C. TUBB. Traduzione di Andreina Negretti.
Pagina 118 (Appendice) 1^ di 4 puntate de " L'uomo che leggeva nel pensiero" di Franco ENNA.
Pagina 123 Varietà
ALTRI DATI
Prezzo Volume
Lire 150
Dimensioni Volume
cm. 20 X 14
Illustratore Copertina
Luigi Garonzi

 
Torna all'elenco
<< Precedente
Successiva >>