"URANIA" n° 176
27 APRILE 1958

Rotta Alpha Centauri
di Richard BESSIERE

LA TRAMA
(dalla 2^pagina)
Fra tutte le Costellazìoni che popolano lo spazio c'è quella del Centauro. E nella costellazione del Centauro, ci sono due stelle: Alpha e Proxima, ognuna con i suoi pianeti, i suoi satelliti, il suo complesso ed equilibratíssimo sistema solare. Se l'uomo dovesse scegliersi un mondo, da colonizzare,  in quella zona di spazio, verso quale dei due Soli farebbe rotta? Alpha o Proxima? Forse, nessuno di quei lontanissimi mondi è abitabile. O forse, entrambe le stelle possiedono pianeti ricchi, generosi, capaci di dare alla Terra, ormai troppo sfruttata dagli uomini, impoverita dalle guerre, dissanguata dall'avidità dei suoi figli, quelle risorse di cui il progresso umano non può più fare a meno. Un gruppo di uomini sceglie come meta, uno dei mondi di Proxima, perché qualcosa dà loro la certezza che quella sia la strada giusta, ma... Richard Bessière, versatile autore dalla inesauribile fantasia, abile narratore, vivace e amaro a un tempo, fa muovere i suoi personaggi in funzione dì questo problema, al quale dà un originale sviluppo e una inattesa soluzione. Un romanzo nuovo, per concezione e per interesse.
IL SOMMARIO 
Pagina     2 Trama del Romanzo
Pagina     3 Romanzo "Rotta Alpha Centauri" (Planète de mort) di Richard BESSIERE. Traduzione di Andreina Negretti.
Pagina 119 (Appendice) 3^ di 4 puntate de "Le grandi caverne" (The deep) di Isaac ASIMOV.
Pagina 124 Varietà
ALTRI DATI
Prezzo Volume
Lire 150
Dimensioni Volume
cm. 20 X 14
Illustratore Copertina
Carlo JACONO

 
Torna all'elenco
<< Precedente
Successiva >>