"URANIA" n° 177
11 MAGGIO 1958

L'odissea di Glystra
di Jack VANCE

LA TRAMA (dalla 2^pagina)
Jack Vance, una delle finne piú apprezzate dai nostri lettori, e a ragione, torna agli onori della ribalta. Per questa sua Odissea di Glystra, la fantasia dell'autore ha creato un affascinante pianeta, sconvolgente per la sua immensità, misterioso e terribile per la complessità della  sua natura e dei suoi abitanti. Ha dato vita a un simpatico personaggio, il terrestre Glaude Glystra, vivo e vero con le sue debolezze, i suoi errori, il suo prudente coraggio. Cosa fareste voi, trovandovi a dover affrontare un mondo sconosciuto ma che sapete pericoloso e ostile? Cosa fareste, rendendovi improvvisamente conto che fra i vostri compagni di avventura si nasconde un traditore al quale non sapete però dare un nome e un volto? Sul Pianeta Gigante, Glystra si trova esattamente in queste condizioni, e deve affrontarle da solo perché non può piú tornare indietro, perché la Terra è ormai troppo lontana, perché la Colonia Terrestre, l'unico posto dal quale gli potrebbero arrivare aiuti, si trova súll'altro emisfero del pianeta e all'oscuro di tutto, e lui non ha modo di informarla. La maniera in cui Jack Vance sviluppa e conduce la trama dei suo romanzo è fra le piú abili e le piú convincenti. E alla fine della lettura, molti sogneranno di poter vivere in una città simile alla favolosa Kirstendale del Pianeta Gigante.
IL SOMMARIO 
Pagina     2 Trama del Romanzo
Pagina     3 Romanzo "L'odissea di Glystra" (Big Planet) di Jack VANCE. Traduzione di Hilja Brinis.
Pagina 116 (Appendice) 4^ di 4 puntate de "Le grandi caverne" (The deep) di Isaac ASIMOV.
Pagina 122 Varietà
ALTRI DATI
Prezzo Volume
Lire 150
Dimensioni Volume
cm. 20 X 14
Illustratore Copertina
Carlo JACONO

 
Torna all'elenco
<< Precedente
Successiva >>