"URANIA" n° 186
14 SETTEMBRE 1958

Gli schiavi di Rox
di Audie BARR

LA TRAMA
(dalla 2^pagina)
Ecco un nuovo romanzo dello spigliato autore di I figli della nuvola. Questa volta Audie Barr ci prende per mano e ci porta a indagare su un misterioso oggetto non identificato di cui è stata segnalata la presenza fra le annose foreste dell'Ulster County. Nella stessa zona si sono avute in quegli ultimi tempi inspiegabili sparizioni di intere comitive. Stando cosí le cose, l'idea che l'oggetto non identifìcato c'entri in qualche modo con la scomparsa di ben trentasette persone non è del tutto da scartare. Questo è anche ciò che pensa Charles J. Brannigan, il ringhioso Capo di Servizio di Polizia, cui è deferito il pesante incarico, di proteggere il mondo dalle minacce di natura extraterrestre. Per vederci chiaro, Brannigan invia sul posto due dei suoi migliori agenti: Fred e Jo. E' con questi due giovani, vivaci e intraprendenti, che Audie Bárr cì fa vivere un'avventura mirabolante e divertente. E anche tragica, perché se può essere grande la soddisfazione, e immenso l'orgoglio, di aver salvato milioni dì esseri umani da una sorte peggiore della morte, la perdita di un compagno, meglio, di un amico, lascia sempre nel cuore di un uomo un vuoto dolorosissimo.
IL SOMMARIO 
Pagina     2 Trama del Romanzo
Pagina     3 Romanzo "Gli schiavi di Rox" di Audie BARR.
Pagina 120 (Appendice) 9^ di 11 puntate de "Un universo troppo grande" (Sucker bait)di Isaac ASIMOV.
Pagina 122 Varietà
ALTRI DATI
Prezzo Volume
Lire 150
Dimensioni Volume
cm. 20 X 14
Illustratore Copertina
Carlo JACONO

 
Torna all'elenco
<< Precedente
Successiva >>