"URANIA" n° 210
16 AGOSTO 1959

Il tempo si è fermato
di Jerry SOHL

LA TRAMA (dalla 2^pagina)
Un uomo si sveglia un mattino nella sconosciuta stanza di un motel. Sulla sedia ci sono dei vestiti che gli vanno alla perfezione, ma che lui non riconosce come suoi. Sa benissimo come si chiama, ma i documenti di cui si trova in possesso recano un altro nome. E lo specchio riflette un viso che, pur essendo innegabilmente il suo, è più maturo di quello che lui era abituato a vedersi fino alla sera prima. La sera del 15 màggio 1946. La sera in cui, dopo aver accompagnato a casa la sua ragazza, se n'è tornato alla villetta dove ha sempre vissuto, è salito in camera, si è disteso sul letto a pensare a suo padre morto tragicamente, e agli anni passati in divisa militare, quella divisa smessa appena da pochi giorni. Come può, un uomo, che la sera si corica nel suo letto, svegliarsi alla mattina in un motel dove non ricorda assolutamente di essere andato? Ecco, forse la spiegazione sta proprio lì, in quel « non ricorda ». Capita abbastanza spesso che qualcuno venga colpito da amnesia. Non appena si rende conto di aver « perso » undici anni della sua vita, l'uomo si getta alla ricerca di se stesso. Dubbi, speranze, e paure accompagnano il suo faticoso riandare ai brandelli di un'esistenza smarrita, finché, risalendo il corso degli avvenimenti, arriva all'unica persona che potrebbe aiutarlo a ritrovarsi. Ma per quale mistero quella persona gli rifiuta categoricamente il suo aiuto?
 IL SOMMARIO 
Pagina     2 Trama del Romanzo
Pagina     3 Romanzo "Il tempo si è fermato" (Time Dissolver) di Jerry SOHL. Traduzione di Mario Galli.
Pagina 117 (Appendice) 1^ di 11 puntate de "La minaccia degli invisibili" (Doomsday eye)di Robert Moore WILLIAMS.
Pagina 122 Varietà.
ALTRI DATI
Prezzo Volume
Lire 150
Dimensioni Volume
cm. 20 X 14
Illustratore Copertina
Carlo JACONO

 
Torna all'elenco
<< Precedente
Successiva >>