"URANIA" n° 215
25 OTTOBRE 1959

Incendio solare
di George O. SMITH

LA TRAMA (dalla 2^pagina)
Il giovane Jeff Benson è testardo come un mulo, e quando si ficca in testa un'idea nessuno riesce più a togliergliela. Quindi, dal giorno in cui si è messo in testa di scoprire dove vanno a finire tutte le infinitesimali particelle di energia che sfuggono da impianti e generatori, questo diventa lo scopo unico della sua vita. Rendendosi conto che lo scarso equipaggiamento del suo improvvisato laboratorio è insuffìciente a raggiungere i risultati che lui si è prefisso, il giovane scienziato, ingenuo e onesto quanto cocciuto, spera di poter comprare con i suoi sudati risparmi l'attrezzatissimo laboratorio scientifico Hotchkiss, o quanto meno di farsi assumere dal nuovo proprietario. Poiché è testardo, non si arrende alla prima sconfitta. Poiché è onesto, diventa piuttosto arduo fargli commettere una scorrettezza. Ma dal momento che è ingenuo, qualcuno abbastanza scaltro può anche raggirarlo. Però Jeff Benson è uno scienziato che sa il fatto suo, e di fronte alle sue conoscenze scientifiche anche l'uomo più astuto di questo mondo deve battere in ritirata. E se non lo fa in tempo, può essere peggio per lui. Soprattutto considerando che può esserci di mezzo la salvezza della Terra, minacciata da un indescrivibile «Incendio Solare».
IL SOMMARIO 
Pagina     2 Trama del Romanzo
Pagina     3 Romanzo "Incendio solare" (Fire in the Heavens) di George O. SMITH. Traduzione di Hilja Brinis.
Pagina 117 (Appendice) 6^ di 11 puntate de "La minaccia degli invisibili" (Doomsday eye)di Robert Moore WILLIAMS.
Pagina 121 Varietà
ALTRI DATI
Prezzo Volume
Lire 150
Dimensioni Volume
cm. 20 X 14
Illustratore Copertina
M. D'ANTONA

 
Torna all'elenco
<< Precedente
Successiva >>