"URANIA" n° 218
6 DICEMBRE 1959

Il signore dei Transalfa
di Henry WARD

LA TRAMA (dalla 2^pagina)
Henry Ward, l'autore de «I Soli Verdi», che pubblicato in questa collezione destò tanto interesse, narra nel suo nuovo romanzo un'altra delle sue appassionanti avventure di agente segreto. Un'avventura che va oltre la limitata sfera dei nostro piccolo pianeta e abbraccia, si può dire, l'universo, pur rimanendo in un'atmosfera di crudele, quasi spietata, realtà. Sfilano davanti al lettore i personaggi politici più noti del mondo contemporaneo, le basi segrete americane, russe, cinesi, da cui sfrecciano i satelliti artificiali con mete sempre più ambiziose; gli intrighi, le rivalità, le rappresaglie di questo nostro mondo diviso in due parti; gli squallidi paesaggi dei deserto di Gobi, il desolato malefico retaggio dell'antica civiltà di Marte. E tutto questo serve come indispensabile scenario a una vicenda intensa d'azione ma anche di profonda umanità, specialmente nel punto in cui narra l'agonia spaventosa dei primi tre uomini che, lanciati verso Marte a bordo di un satellite cino-russo, sono spinti, per uno scopo vitale per l'umanità, all'assassinio e al suicidio da altri uomini che hanno gli stessi sogni, le stesse ambizioni, gli stessi sentimenti, la stessa scienza, ma che si trovano nel campo avverso. Perché, come dice il Vangelo, e come ripete l'autore:  « Ogni regno diviso in se stesso perirà ». E soltanto un pericolo comune può affratellare due nernici che siano naufragati insieme.
IL SOMMARIO 
Pagina     2 Trama del Romanzo
Pagina     3 Romanzo "Il signore dei Transalfa" (L'Enfer est dans le ciel) di Henry WARD. Traduzione di Patrizio Dalloro.
Pagina 174 (Appendice) 9^ di 11 puntate de "La minaccia degli invisibili" (Doomsday eye)di Robert Moore WILLIAMS.
Pagina 181 Varietà
ALTRI DATI
Prezzo Volume
Lire 200
Dimensioni Volume
cm. 20 X 14
Illustratore Copertina
M. D'ANTONA

 
Torna all'elenco
<< Precedente
Successiva >>