"URANIA" n° 251
12 MARZO 1961

I figli della follia 
di Jerry SOHL

LA TRAMA (dalla 2^pagina)
Jerry Sohl, autore fra i più ingegnosi, ha elaborato, questa volta, una storia da brivido, tanto più allucinante in quanto potrebbe veramente accadere. Non è insolito che ex compagni di scuola mantengano l'abitudine di ritrovarsi una volta all'anno per una cena. Questa consuetudine riunisce una volta di più a Los Angeles. sette amici laureatisi nel 1942. Sette uomini riusciti nella vita. Due avvocati, un neurologo, uno studioso, un uomo d'affari, un funzionario governativo. Sono tutti soddisfatti di sì e del posto che hanno saputo conquistarsi nella società. A qualcuno il successo ha dato maggior ricchezza che ad altri, ma ognuno di quei sette uomini si può concedere un'esistenza piacevole. Quelli sposati, lo sono felicemente. Gli altri si consolano da bravi scapoli. Poi uno di loro si uccide. Un gesto che non è da lui. Ed entro poche settimane, un secondo suicidio sconvolge il piccolo gruppo di amici. Due morti talmente inspiegabili da suscitare l'interesse della Polizia. Quando uno dei cinque rimasti sta per arrivare alla soluzione del macabro mistero, muore a sua volta. E l'incubo attanaglia i quattro superstiti finché...
 IL SOMMARIO
Pagina     2 Trama del Romanzo
Pagina     3 "I figli della follia" (The Odious Ones) di Jerry SOHL Traduzione di Mario Galli
Pagina 116 (Appendice) "Uomini e quasi uomini" di Giorgio MONICELLI
Pagina 122 Varietà
ALTRI DATI
Prezzo Volume
Lire 150
Dimensioni Volume
cm. 20 X 14
Illustratore Copertina
Karel THOLE

 
Torna all'elenco
<< Precedente
Successiva >>