"URANIA" n° 259
2 LUGLIO 1961

Primi sulla Luna!
di W. H. FEAR

LA TRAMA (dalla 2^pagina)
Niente di più assurdo che voler far rivivere ad ogni costo nel futuro un passato storico sepolto dagli eventi, condannato dagli uomini, morto ovunque se non nel cervello distorto di pochi fanatici. Nessuno è più cieco di chi rifiuti di aprire gli occhi. Il mondo cammina e gli uomini devono camminare con lui se non vogliono ritrovarsi a parlare un linguaggio che più nessuno capirebbe. W. H. Fear ha fatto di un uomo fanatico, volontariamente cieco, assurdamente legato a un fenomeno, di cui per la sua giovane età può solo avere una conoscenza teorica, il vero protagonista di un fantascienza che i recenti succe russi e americani rendono attuale. Il romanzo di Fear potrebbe essere cronaca dei prossimi anni, e il suo personaggio-chiave già vive nelle cronache di ogggi. Proiettato nel futuro ormai prossimo, il giovane Bruno Werner tenta di rovinare in poche ore ciò che gli uomini hanno pazientemente costruito in lunghi anni e di erigere ancora quelle barriere di incomprensione e di odio che tanto faticosamente sono state abbattute. Ma fra gente che ha imparato a stimarsi non c'è più posto per lui, e lui non riuscirà a insozzare con le sue esecrabili fanatiche miserie i contatti che, nel frattempo, gli uomini arrivano a stabilire con altri mondi.
 IL SOMMARIO
Pagina     2 Trama del Romanzo
Pagina     3 Romanzo "Primi sulla Luna!" (Lunar Flight) di W. H. FEAR. Traduzione di Benedetta Mangiameli.
Pagina 100 (Appendice) 2^ di 2 puntate de "Everard e la 'scoperta' sbagliata" (The only game in town) di Poul ANDERSON 
                    Traduzione di Andreina Negretti
Pagina 119 "La torretta blindata del capitano Spears"di Giorgio MONICELLI 
Pagina 122 Varietà.
ALTRI DATI
Prezzo Volume
Lire 150
Dimensioni Volume
cm. 20 X 14
Illustratore Copertina
Carlo JACONO

 
Torna all'elenco
<< Precedente
Successiva >>