URANIA n° 1393
30 Luglio 2000

Piano meccanico
di Kurt VONNEGUT

LA TRAMA (dalla 4^di copertina)
In un mondo fatto di macchine e nutrito dalle macchine, si vive bene. In una realtà definita dall'economia, votata ai consumi, materialista fino in fondo per produrre meglio, la prosperità è magnifica. Ma in una o più fabbriche robotizzate, in questo o quel remoto cantiere, in fondo a una periferica catena di montaggio, qualcosa sta cambiando. E' arrivata una parola d'ordine, un bisbiglio, un'irresponsabile tendenza: "Distruggete le macchine!". E' questa la classica anti-utopia che ha reso Kurt Vonnegut celebre nel mondo, e a proposito del quale l'autore ha detto: "Io non parlo del presente, ma di gente che deve ancora nascere e di un mondo di là da venire". Poi, naturalmente, siamo nati noi. Ecco quel mondo.
IL SOMMARIO 
Pagina     5 Dedica.
Pagina     7 "Piano meccanico" (Player Piano, 1952) di Kurt jr. VONNEGUT. Traduzione di Alessandro Roffeni.
Pagina 349 La Gaia Scienza.
Pagina 350 L'AUTORE. Kurt Vonnegut di Giuseppe LIPPI.
Pagina 352 Panorama di Fabiola RIBONI.
Pagina 356 I CLASSICI. I Vampiri di Alberto ZIONI.
Pagina 360 CINEMA. Voci e schermi di Lorenzo CODELLI.
ALTRI DATI
Prezzo Volume
Euro 3,56 - Lire 6.900
Dimensioni Volume
cm. 17,5 X 10,5
Illustratore Copertina
Massimo Rosestolato
Torna all'elenco
<< Precedente
Successiva >>