URANIA n° 1394
13 Agosto 2000

Scorrete lacrime, disse il poliziotto
di Philip K. DICK

LA TRAMA (dalla 4^di copertina)
Rovinato da un giorno all'altro, inghiottito nel nulla nel giro di ventiquattr'ore. Eri una celebrità mondiale e trenta milioni di telespettatori accendevano il teleschermo per guardarti; oggi non hai un'identità, non puoi nemmeno dimostrare di essere esistito. Dici di chiamarti Jason Taverner, ma non ha senso. Niente ha più senso in quest'America deforme e mutata, in questa pazzesca realtà del futuro.
Philip K. Dick scava nel più profondo dell'Io e ci pianta un candelotto di dinamite: questo è uno dei suoi più celebri romanzi del mistero.
IL SOMMARIO 
Pagina    5 Dedica.
Pagina    7 "Scorrete lacrime, disse il poliziotto" (Flow My Tears, the Policeman Said, 1974) di Philip K. DICK.
                 Traduzione di Vittorio Curtoni.
Pagina 231 La Gaia Scienza.
Pagina 232 L'AUTORE. Philip K. Dick di Giuseppe LIPPI.
Pagina 237 EDITORIALE. "Mysteri" e il numero di "Urania" perduto di Giuseppe LIPPI.
Pagina 241 Panorama di Fabiola RIBONI.
ALTRI DATI
Prezzo Volume
Euro 3,56 - Lire 6.900
Dimensioni Volume
cm. 17,5 X 10,5
Illustratore Copertina
Pierluigi Longo
Torna all'elenco
<< Precedente
Successiva >>