"Urania" n° 1438
5 MAGGIO 2002

Il castello di Eymerich
di Valerio EVANGELISTI

LA TRAMA (dalla 4^ di copertina)
1369: nella fortezza di Montiel, in Castiglia, il re Pietro il Crudele subisce l'assedio del fratellastro Enrico di Trastamara, pretendente al trono. Nell'edificio si verificano fenomeni spaventosi: apparizioni di mostri, facce che si disegnano sulla pietra, laghi di sangue. Pietro il Crudele chiama in soccorso l'inquisitore Eymerich, il quale capisce che intorno al castello si affrontano non solo due sovrani ma anche due forme di magia: la Cabala ebraica e la necromanzia. Eymerich dovrà destreggiarsi tra i due re in lotta, resistere all'ostilità di un altro inquisitore e, soprattutto, affrontare un'insidia per lui sconosciuta: l'amore di una donna, forse angelo o forse demonio.
IL SOMMARIO
Pagina      6 La mappa del castello di Montiel nel 1369.
Pagina      7 "Il castello di Eymerich" di Valerio EVANGELISTI.
Pagina  369 "Postfazione. La tomba dell'inquisitore" di Valerio EVANGELISTI.
Pagina  373 INDICE.
Pagina  375 L'AUTORE. Valerio Evangelisti di Giuseppe LIPPI.
Pagina  378 Bibliografia di Valerio Evangelisti di Gino LUCREZI.
ALTRI DATI
Prezzo Volume
Euro 3,55
Dimensioni Volume
cm. 17,5 X 10,5
Illustratore Copertina
Franco Brambilla
Torna all'elenco
<<Precedente
Successiva>>