Curiosità 
<<Precedente
Successivo>>
Questa pagina si occupa delle curiosità di Urania e delle collane affini.
La periodicità di questa rubrica è mensile.
Curiosità del mese di Febbraio  2003
Urania una collana da Premio Nobel... e non solo
(da un'idea di Angelo Petruzzi)

NO, purtroppo no, la Reale Accademia delle Scienze di Svezia non ha ancora (?) deciso di assegnare l'ambitissimo Premio Nobel per la letteratura ad Urania, e allora?
Allora c'è che comunque Urania almeno sulle sue pagine gli scritti di un premio Nobel l'ha ospitati. Anche se è un Premio Nobel per la Letteratura un poco anomalo in quanto alla storia è passato più come personalità politica, come uno statista, che come letterato: Wiston Churchill - Premio Nobel per la letteratura 1953, premio assegnatogli principalmente per la sua monumentale autobiografia.
Il suo racconto Uomo in mare (Man Overboard!,1898) è stato pubblicato in appendice al n° 948 di Urania del 10 Luglio 1983.
Ma Churchill non è il solo premio Nobel apparso sulle pagine di Urania ce n'è un altro, Isaac B. Singer - Premio Nobel per la Letteratura nel 1978 - che ha visto un suo racconto, Il violinista morto (The Dead Fiddler, 1957) pubblicato sul Millemondi Estate 1990.
Dicevamo Premio Nobel e non solo, perchè nel novero del migliaio, o giù di lì, di autori ospitati da Urania, ve ne sono altri meritevoli di menzione, alcuni perchè la loro attività è stata illustre nel mainstream letterario, altri perchè famosi per attività diverse da quella di scrittori. E' il caso quest'ultimo dell'attore e, ogni tanto, presentatore alle serate degli Oscar Billy Crystal, autore del racconto Stazione Terra Charley (Earth Station Charlie, 1986), apparso in un'antologia pubbicata su Urania N°1373 del 24 Ottobre 1999.
Ma continuiamo questa carrellata segnalandovi la bellezza di due numeri dei Classici Urania, sono stati riservati allo scrittore Sir Arthur Conan Doyle (creatore di più famosi e leggendari investigatori della letteratura: Sherlock Holmes): il 170 con il romanzo Un mondo perduto (The Lost World, 1912), e il 214 con il romanzo L'abisso di Maracot (The Maracot Deep, 1927).
Altro illustre autore, che avrebbe meritato il Nobel per la letteratura, ma che invece si è dovuto accontentare del World Fantasy Life Achievement nel 1979, è l'argentino Jorge Louis Borges che già il 20 Maggio 1962 Urania presentava, in appendice al numero 282, con tre brani tratti dal "Manual de zoología fantástica, 1957" - scritto in collaborazione con Margarita Guerrero.
I tre animali fantastici descritti sono i seguenti:
Lo spianatore (El aplanador);
Lo Zaratan (El zaratán);
A Bao a Qu (A Bao A Qu).
Tre "pezzi" imperdibili".
E in appendice ad Uranian°284 del 17 Giugno 1962 appare il brano Due napoletani e un mostro tratto dall'opera teatrale La Tempesta di William Shakespeare da cui tra l'altro è ispirata la sceneggiatura, e la conseguente novelization, del famoso film "Il pianeta Proibito" (Forbidden Planet).
Lo scrittore boemo Franz Kafka è l'autore del famosissimo racconto fantastico " La metamorfosi" (Die Verwandlung, 1915) che Urania ha presentato, per similitudine con i racconti di Thomas Disch, in due puntate in appendice ai numeri 750 e 752, nonchè quando le stessa antologia dell'autore americano è stata riproposta in un volume unico nella serie Urania Blu.
Sicuramente altri famosi autori, che dalla nostra ricerca non sono venuti fuori, sono apparsi sulle pagine di Urania, per cui ogni segnalazione in merito sarà ben accetta. 

 
<<Precedente
Successivo>>

 
Vai all'indice
delle curiosità