FANTAPOCKET n° 19
30 NOVEMBRE 1977

Il clandestino dei mondi
di Keith LAUMER

LA TRAMA (dalla 4^di copertina)
Lafayette O'Leary, tra le lussuose mura della sua bitazione, è afflitto dal non lieve problema della noia della vita di corte. Ma è pericoloso essere sinceramente convinti di annoiarsi per un uomo che già una volta, con un atto di concentrazione, è passato da un mondo a un altro. Ed ecco che O'Leary si ritrova abbarbicato alla pala di un mulino a vento, a trenta metri d'altezza, mentre da un telefono una voce ammonisce: <<Cercar potresti / Il solo tipo più duro di un cordone / Milioni lo preferiscono tra il Bronx e Miami / La chiave dell'enigma è...>> L'apparecchio purtroppo tace prima di terminare il messaggio, e da quel momento O'Leary potrà contare solo su se stesso, e sula propria abilità, per togliersi da pericoli e da guai: e sia degli uni sia degli altri dovrà superarne a iosa prima di un finale veramente a sorpresa... La teoria dei mondi paralleli è già stata abbondantemente utilizzata in fantascienza, ma il lettore avrà modo di constatare quato sia inusuale l'interpretazione proposta da Laumer ( vedi Profilo dell'autore e Bibliografia all'interno del volume) e come l'azione sia immediatamente vorticosa e trascinante.
 IL SOMMARIO
Pagina     I Profilo dell'autore: Keith Laumer di Luciano SPEZIA.
Pagina     III Bibliografia essenziale.
Pagina     1 "Il clandestino dei mondi" (The World Shuffler, 1970) di Keith LAUMER. Traduzione di Paola Campioli.
ALTRI DATI
Prezzo Volume
Lire 1.500
Dimensioni Volume
cm. 17,8 X 11,5
Illustratore Copertina
Oliviero Berni

 
Torna all'elenco
<< Precedente
Successiva >>