Supplementi & Co.


 Il guerriero del tramonto
di Eric VAN LUSTBADER
SUPPLEMENTO ai 
Classici della fantascienza n° 62
Giugno 1982


Numero unico di una non ben precisata
BIBLIOTECA DELL'IMMAGINARIO
indicata in prima pagina
è inequivocabilmente 
un supplemento ai Classici Fantascienza n. 62 
(che prenderanno il nome di Classici Urania dal n.81),
formato atipico (cm. 13,5X21),
illustrazione di copertina di Oliviero Berni,
traduzione di Marco e Dida Paggi,
prezzo 5.500 Lire
(proprio nel giugno 1982 I Classici Fantascienza passarono da 2.000 lire del n.62 alle 2.500 lire del n.63).


Da notare che fino al n° 109 i "Classici Fantascienza/Urania" uscivano a fine mese, per cui il n° 62 riportava in copertina Maggio 1982 ma in realtà il supplemento non poteva che riportare come mese di uscita quello di giugno.
La numerazione verrà ristabilita con il n°110 che nvece di uscire a fine Aprile uscira a inizio Maggio 1986, in modo tale che solo i più assicui e attenti lettori si accorgeranno del buco del mese di aprile tra il mese di marzo e quello di aprile.
dalla 4^ di copertina
Nelle viscere scure e protettive della Terra, 
i resti di una civiltà sopravvivono faticosamente
a un olocausto atomico di secoli prima.
Ma anche lì la lotta per il poetre non conosce stasi.
E Ronin, il solitario Uomo spada, è costretto a scendere negli abissi della Città dai Diecimila Sentieri
alla ricerca di una pergamena perduta.
E' vero, come si narra, che decifrarne gli arcani glifi
servirà a Ronin per difendere la Terra
dalle nere onde del Dolman, il nemico demoniaco?
E che ruolo ha K'reen, maestra eccellente
sia nei giochi amorosi sia in quelli marziali?
Umili, saggi, sanguigni, delicati o violenti, 
i personaggi si muovono su uno sfondo che sa di amore 
e di morte, in un clima di passione e di dramma, 
entro un mondo dove la vita umana ha valore soltanto
in quanto serve per salire nella scala del potere.
Ma c'è anche chi vuol salire non metaforicamente.
Forse, sulla superficie ghiacciata del pianeta è ancora possibile trovare quello che nel Fondo non esiste più.
Ronin, tragico eroe solitario, verrà forgiato nel dolore 
da cui prenderà forza per slanciarsi verso traguard
i ora inimmaginabili. L'ultimo passo di Ronin sarà anche
il primo in una nuova dimensione di vita, dove è
ancora possibile contemplare il tramonto del sole.



 
Vai all'indice dei supplementi
Se qualcuno avesse del materiale interessante da pubblicare su questa pagina può mettersi in contatto con me tramite e-mail.
Grazie per la collaborazione.