Un po' di storia editoriale…

 

Le Strisce

Nel 1948 nasce il formato "striscia" che segnerà l'editoria a fumetti italiana del dopoguerra per quasi due decenni. Narra la leggenda che gli editori Bonelli, Casarotti e Torelli, non solo concorrenti ma anche amici, spesso si incontrino a pranzo o a cena per parlare di lavoro. Nel corso di queste conversazioni mettono le basi del nuovo formato cioè albetti di trentadue pagine larghi 17 centimetri e alti 8, un grande cambiamento rispetto all'anteguerra e al formato gigante di allora. Non solo manca la carta, e quella che si trova sul mercato costa carissima, ma questo nuovo formato permette di ricavare da un solo foglio-macchina tre albi diversi, con un notevole risparmio sui costi tipografici. Anche se l'inventore sembra sia stato Gino Casarotti della Dardo, l'esordio nel formato striscia spetta a Tristano Torelli con Il Piccolo Sceriffo, avventure scritte dallo stesso Torelli e disegnate da Dino Zuffi. L'albetto è il primo di una valanga di avventure in formato striscia, che diventa il preferito dagli editori per la praticità di stampa e per l'impostazione più semplice delle storie.

 

Il nostro Tex appare per la prima volta nelle edicole il 30 settembre del 1948 nella striscia dal titolo

“Il totem misterioso”.

 

 

Le pubblicazioni proseguiranno fino al 5 giugno 1967 per un totale di 973 strisce settimanali suddivise in 36 serie.

 

NOME della SERIE

NR Strisce

DATA INIZIO

DATA FINE

Prima Serie

60

30/09/1948

01/12/1949

Seconda Serie

75

08/12/1949

15/05/1951

Terza Serie

33

22/05/1951

01/01/1952

Quarta Serie

24

08/01/1952

17/06/1952

Quinta Serie

46

24/06/1952

05/05/1953

Serie Verde

48

12/05/1953

05/04/1954

Serie Rossa

24

12/04/1954

20/09/1954

Serie Azzurra

14

27/09/1954

27/12/1954

Serie Gialla

18

02/01/1955

01/05/1955

Serie Smeraldo

27

08/05/1955

06/11/1955

Serie Rubino

18

13/11/1955

11/03/1956

Serie Topazio

15

18/03/1956

24/06/1956

Serie Arizona

21

01/07/1956

19/11/1956

Serie California

15

26/11/1956

04/03/1957

Serie Kansas

21

11/03/1957

29/07/1957

Serie Nevada

15

05/08/1957

09/11/1957

Serie Gila

12

16/11/1957

01/02/1958

Serie Colorado

12

08/02/1958

26/04/1958

Serie Pecos

18

03/05/1958

30/08/1958

Serie Oklahoma

14

06/09/1958

05/12/1958

Serie Mefisto

29

12/12/1958

26/06/1959

Serie Rio Bravo

16

03/07/1959

16/10/1959

Serie Dakota

11

23/10/1959

29/12/1959

Serie Citta' d'Oro

20

05/01/1960

17/05/1960

Serie Drago Nero

25

24/05/1960

10/11/1960

Serie Alabama

29

17/11/1960

01/06/1961

Serie Mexico

19

08/06/1961

12/10/1961

Serie Navajo

28

19/10/1961

28/04/1962

Serie Leopardo Nero

35

05/05/1962

29/12/1962

Serie Apache

23

05/01/1963

08/06/1963

Serie Comanches

25

15/06/1963

30/11/1963

Serie Osages

30

07/12/1963

29/06/1964

Serie Nebraska

33

06/07/1964

15/02/1965

Serie Pueblo

40

22/02/1965

22/11/1965

Serie Cobra

61

29/11/1965

23/01/1967

Serie Rodeo

19

30/01/1967

05/06/1967

 

 

 

 

 

 

 

Raccolte a Striscia

Con le rese delle strisce invendute vengono realizzate due serie di volumetti con copertina inedita, ciascuno dei quali contiene dalle cinque alle sette strisci e originali, privi per lo più di alcuna indicazione cronologica e inizialmente senza periodicità fissa.

Esiste anche una terza serie detta serie "rossa" che costituisce a tutti gli effetti una ristampa delle due precedenti serie ed è la meno rara in quanto realizzata non con i resi di vendita (ovviamente di quantità limitata) ma con una vera e propria nuova stampa.

 

 

Prima Serie 1/7

Senza data ne periodicità presumibilmente viene pubblicata tra il novembre 1949 e il maggio 1950.

Composta da sette numeri ripropone i sessanta episodi della Prima Serie e i primi sei episodi della Seconda Serie.

Dei primi tre numeri esistono due differenti edizioni con cambio di pubblicità nel retrocopertina.

 

 

 

(nella foto il primo numero della serie)

 


 

Seconda Serie 1/132 (Serie Bianca)

Con periodicità bimestrale i primi 6 numeri e non indicata nei rimanenti, presumibilmente viene pubblicata tra il novembre 1950 e il novembre 1960.

Raccoglie dal settimo numero della Seconda Serie sino al nono numero della Serie Pueblo.

 

 

(nella foto il secondo numero della serie)

 

 

Terza Serie 1/194 (Serie Rossa)

Con periodicità non indicata per i primi 36 numeri e mensile per i successivi, viene pubblicata tra il febbraio 1956 e il marzo 1972.

Costituisce una ristampa delle due serie a “raccoltina” precedenti con l’unica variazione dei titoli e delle copertine ridisegnate per l’occasione.

Di questa ultima serie esistono due edizioni per i primi 33 numeri: si parla infatti di raccoltine "retinate" e "non retinate" proprio a causa della presenza o meno di una retinatura di fondo sulle copertine degli albi.

Le due edizioni sono distinguibili anche dal cambio di pubblicità in quarta di copertina ma esistendo delle eccezioni non bisogna utilizzare questo metodo come assoluto. La versione retinata è molto più rara e dunque anche più cara dal punto di vista collezionistico. Esiste anche una differenza in 2ª di copertina per quanto riguarda la diffusione milanese che può cambiare da Via Manuzio a Via Superga.

 

(nella foto il quinto numero della serie)

Albo d’Oro

Nel 1952 la casa editrice decise di lanciare una nuova collana quindicinale di Tex nel formato 17x24 cm analogo a quello degli Albi d’Oro della Mondadori e perciò definita dai collezionisti “Tex Albo d’Oro”.

Ogni albo contiene tre strisce di Tex per un totale di 36 pagine. Gli Albi d'Oro sono suddivisi in 8 serie per un totale di 205 numeri pubblicati. Le ultime due serie sono caratterizzate da un formato ridotto.

Le copertine degli Albi d'Oro, tutte inedite, sono sicuramente tra le migliori mai prodotte da Galep e diverse di queste, con alcune modifiche, sono state utilizzate anche per realizzare le copertine della serie gigante ancora attualmente in edicola.

 

 

(nella foto il numero 1 della prima serie)

 

 

NOME della SERIE

Nr Albi

DATA INIZIO

DATA FINE

Prima Serie

56

01/06/1952

15/09/1954

Seconda Serie

34

01/10/1954

15/02/1956

Terza Serie

24

01/03/1956

15/02/1957

Quarta Serie

20

01/03/1957

15/12/1957

Quinta Serie

24

01/01/1958

15/12/1958

Sesta Serie

14

01/01/1959

14/07/1959

Settima Serie

12

30/07/1959

15/12/1959

Ottava Serie

21

01/01/1960

01/11/1960

 

Tex Gigante I Serie (La serie 1/29)

La collana di Tex attualmente in edicola nacque da un esperimento.

A partire dal 1 gennaio 1954 la casa editrice decise di riciclare gli invenduti di Tex nel formato “Albo d’Oro” riunendoli in volumetti graffettati e ricopertinati da nuove illustrazioni di Galep.

Uscirono 29 numeri (da cui la dicitura “serie 1/29”) senza periodicità fissa le cui avventure partivano da quella del n.20 della prima serie in formato “Albo d’Oro” e quindi dal n.58 della prima serie a striscia.

Il formato dei primi 25 numeri è leggermente maggiore (165x235) del Tex che esce oggi in edicola mentre gli ultimi quattro numeri hanno dimensioni inferiori (147x198).

Questa prima serie risultò un esperimento vincente e dette vita nel tempo all’attuale formato di Tex e dei fumetti Bonelliani.

E’ in assoluto la serie più rara di Tex, infatti i resi di vendita degli Albi d'Oro erano di quantitativo limitato, per cui la Serie Gigante venne distribuita soltanto nella zona di Milano e in pochi comuni limitrofi.

 

 

 

(nella foto il numero 7)

 

 

Torna a "Indice"

Vai a "Tex Gigante II Serie"